sito Appunti d'arte tra le mie pagine: __________________________________ TECNICHE PITTORICHE

mercoledì 22 gennaio 2014

__________________________________ TECNICHE PITTORICHE

RICETTE PER "ASISO

     su Carta o Pergamena


ovvero “Stucco” per la Doratura composto da “Gesso cotto”  
 precedentemente tenuto in acqua per diversi giorni, scolato e fatto asciugare

tratte da: Cennino Cennini ed un Trattato del XV° sec.


Iniziale moderna eseguita in Asiso e foglia d'oro 23 kt

********************

  • Gesso sottile (non ben specificata la quantità) ben setacciato + un’aggiunta di 4 parti di Bolo armenico . Macinare finemente con acqua su pietra di porfido e far seccare tale poltiglia.
  • Usarne quanto serve rimacinando con  Colla di coniglio precedentemente ammollata, sciolta a bagnomaria e poi diluita alquanto. Aggiungere tanto miele (o zucchero) quanto necessita (all’assaggio l’impasto deve essere appena dolce).
  • Versare in un vasetto di vetro e versarvi sopra delicatamente, senza che la materia si rimescoli, acqua “limpida” (meglio se demineralizzata) fino a ben ricoprirla. In tal modo non si formeranno vescicole e screpolature dopo l’utilizzo.
  • Prima dell’uso scolare l’acqua lentamente senza rimescolare. Farne delle prove su un pezzo di pergamena per controllarne la densità.
  • Dopo l’applicazione (generalmente di tre strati) far ben asciugare. Poi brunire con pietra d’agata.
  • Con un pennello inumidire leggermente la superficie con dell’acqua miscelata a colletta o chiara d’uovo (quest’ultima deve essere ben lavorata). Poi diluire tale miscela con 1/3 d’ acqua mista a vino bianco.
  • Attendere un poco e mettere la foglia d’oro come si suole normalmente.  Tamponare con bambagia. Lasciar asciugare, spolverare l’oro e brunire.



Altre ricette - da un Trattato del XV° sec.

          ASISO per Doratura

Colla di coniglio ammorbidita e diluita in acqua.
Versare un poco di gesso ben setacciato con l’aggiunta di un po’ di zafferano; il tutto senza mescolare.
Attendere che venga ben assorbito dalla colla.

2        ASISO per Doratura su Carta

Una parte di Colla in 6 o 9 di acqua; far gonfiare e sciogliere a bagnomaria.
Versare il gesso (quanto?) ben setacciato senza mescolare fino a che si assorba tutto.
Aggiungere un po’ di Bolo armenico, zucchero candito* e miele liquido.
Mescolare ed utilizzare.
Quando sarà asciutto lisciare le parti irregolari.
Alitare sopra ed applicare l’oro.

*zucchero + poca acqua e far sciogliere sulla fiamma continuando a cuocere finché diviene giallino.
Versare su carta da forno livellando. Lasciar cristallizzare poi macinare finemente in mortaio.

        ASISO per Profili d’oro

Gesso ben setacciato mescolato con chiara d’uovo non rotta né sbattuta (integra) più un po’ di miele liquido e qualche goccia di colla (a discrezione).
Utilizzare per eseguire profili.
Una volta asciutto alitare e dorare. Premere con bambagia.


        ASISO per oro su Carta  - (metodo tedesco)

Gesso ben setacciato 50% + creta bianca 50%.
Stemperare con chiara d’uovo ben sbattuta con latte di fico
 (raccolto in primavera e posto in fiale chiuse, oppure far macerare le foglie a pezzetti in acqua e alcool fino a decomposizione) oppure con Euphorbia.
Serve per scrivere su carta levigata con dente (ora pietra d’agata).
Far essiccare poi lisciare le irregolarità.
Con altra chiara d’uovo colorata con zafferano, applicata un po’ alla volta sull’Asiso,  mettere subito la foglia d’oro pressando leggermente con bambagia.
Lasciar asciugare.  Pulire con mollica di pane.  Brunire con agata.


5       ASISO per carta

Biacca o Bianco di titanio + zafferano ben miscelati.
Stemperare con acqua gommata* e lasciar riposare per mezz’ora prima di utilizzare.

*gomma arabica chiara in infusione per una notte in acqua di rose e un po’ di zucchero candito.
Porre a bagnomaria e far bollire per un poco. Così i colori non si spaccheranno né creperanno.


 ©www.pitturedeccellenza.org



********************

Nessun commento:

Posta un commento